What use is social problems theory? Forty years of uninterrupted reflection. An interview with Malcolm Spector

Enrico Caniglia, Luca Recchi

Abstract


Malcolm Spector può essere considerato il co-fondatore, assieme a John Kitsuse, dell’approccio costruzionista ai problemi sociali. È stato co-autore, sempre assieme a Kitsuse, dei tre articoli, apparsi ai primi degli anni Settanta nella rivista «Social Problems» che inaugurarono il filone costruzionista dei problemi sociali, nonché coautore, ancora una volta con Kitsuse, del testo di riferimento principale dell’approccio: Constructing Social Problems, apparso nel 1977 e poi variamente ristampato nel corso degli anni. Ha insegnato prima alla Northwestern University, Chicago, dove ha incontrato per la prima volta John Kitsuse, e poi alla McGill University, in Canada. Dorothy Pawluch, coautrice assieme a Steven Woolgar di un contributo critico fondamentale nello sviluppo della teoria costruzionista sui problemi sociali, è stata una sua allieva alla McGill. Spector si è occupato degli aspetti teorici dell’approccio costruzionista e ha compiuto diverse ricerche empiriche in questo ambito.


Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/SMP-24348



Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License (CC-BY- 4.0)

 
Firenze University Press
Via Cittadella, 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: info@fupress.com