Donne e violenza nella Storia ecclesiastica e nei Martiri di Palestina di Eusebio

Carla Noce

Abstract


Il contributo indaga la violenza sulle donne, intesa come violenza fisica e sessuale, nella Storia Ecclesiastica e nei Martiri di Palestina di Eusebio. Tra le poche figure femminili presenti nelle due opere eusebiane le martiri sono le più rappresentate e, tra queste, le ascete testimoni della fede e della castità durante la persecuzione dioclezianea, in sintonia con un modello di vita emergente nelle comunità cristiane contemporanee. Il tema della violenza sulle donne è considerato, quindi, entro il progetto complessivo dell’opera eusebiana: esso serve a dimostrare, da un lato, come il messaggio cristiano riesca a rendere forti e virili persino le donne, per natura fragili nel corpo e instabili nell’animo; dall’altra evidenzia per via di paradosso come Dio impieghi i propri servi più umili per manifestare la propria potenza.


Keywords


Donne; violenza; Eusebio; Storia Ecclesiastica; Martiri della Palestina; women; violence; Eusebius; Ecclesiastical History; Martyrs of Palestine

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/SDD-17997



Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License (CC-BY- 4.0)

 
Firenze University Press
Via Cittadella, 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: info@fupress.com