The challenge of collaboration for a good school: a research with secondary school teachers

Debora Aquario, Elisabetta Ghedin, Michele Bresciani Pocaterra

Abstract


Studies suggest that in school contexts collaboration can improve quantity and quality of instructional practices as well as teachers’ professional well-being (Moolenaar, Sleegers & Daly, 2012; OECD, 2014; Schratz, 2003). About students, collaboration implies better learning, better social skills and a positive class climate (Ianes, Cramerotti & Cattoni, 2015; Petter, 1998; Pugach & Johnson, 1995). Moreover, collaboration is considered relevant at a political level (OECD, 2014). But there are not so many studies aimed at exploring cultures before the practices. The research is realised with 54 secondary school teachers and is aimed at exploring teachers’ perceptions and meanings about collaboration: starting from that, it seems possible to develop experimentations and training paths towards a good school embracing the challenge of collaboration.

 

La sfida della collaborazione per una scuola di qualità: una ricerca con docenti di scuola secondaria

La letteratura mostra che collaborazioni didattiche positive possono migliorare sia la quantità che la qualità del lavoro svolto in classe aumentando, di conseguenza, la soddisfazione professionale e il ben-essere degli insegnanti (Moolenaar, Sleegers & Daly, 2012; OECD, 2014; Schratz, 2003) e promuovendo migliori apprendimenti e abilità sociali negli studenti e un clima di classe più partecipe e motivato (Ianes, Cramerotti & Cattoni, 2015; Petter, 1998; Pugach & Johnson, 1995). Inoltre, la collaborazione viene individuata come dimensione necessaria e rilevante anche a livello politico-normativo (OECD, 2014). Tuttavia, pochi sono gli studi che tentano di esplorare le culture collaborative prima delle pratiche. Questa ricerca, svolta con 54 docenti di scuola secondaria di secondo grado, si propone di contribuire allo sviluppo di un filone di ricerca sui significati che assume la collaborazione tra docenti per i docenti stessi: a partire da tali significati è possibile costruire sperimentazioni e percorsi formativi che, accogliendo la sfida della collaborazione, promuovono una scuola di qualità.


Keywords


collaboration; secondary school; inclusion; collaborazione; scuola secondaria; inclusione

Full Text:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.13128/formare-21263



Licenza Creative Commons

This work is licensed under a Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International (CC BY-NC-ND 4.0)


 
Firenze University Press
Via Cittadella 7 - 50144 Firenze
Tel. (0039) 055 2757700 Fax (0039) 055 2757712
E-mail: journals@fupress.com